HOME - STORIA

Storia dell'Asco

PROLOGO
1955
Il relatore delle presenti note viene interpellato dal professore di ginnastica della Commercio Bellinzona, Oscar Pelli, per guidare una pattuglia all'annuale Corsa d'Orientamento dell' ASTI. Forte delle conoscenze acquisite negli scaut e nella Spada Rover, non si preoccupava e non si preparava: non avendo la bussola e la righetta per calcolare le coordinate sulla carta 1:25'000 portava  3 sfortunati compagni di scuola a pascolare. Era la prima ma non l'ultima volta che capitava, ma almeno adesso di solito si é soli!
1961
Viene fondata a Kopenhagen la Federazione Internazionale CO (IOF)  nel cui comitato la federazione svizzera SIOL (ora SOLV) ha il diritto permanente di nomina di un membro
1966
Vengono stampate le prime due cartine svizzere con i simboli CO a 4 colori: Grauholz e Lieberggerwald
1974
Tesserete 1:16'667 é una delle prime cartine CO del Ticino. Francesco Guglielmetti, ancora sotto l'ala della SAM Massagno, ha fatto i rilievi ed il disegno

ANTECEDENTI
1976    
Le sezioni AEC esploratori San Gottardo ed esploratrici Rosa dei Venti di Viganello sono in piena attività. Una delle preferite é la partecipazione alle CO ( Cio, non KO) che hanno luogo al sabato pomeriggio o la domenica mattina.
1977    
I fratelli Beltraminelli mancano sempre alle riunioni del sabato. Vanno con la SAM Massagno, guidata da Edo Pellandini, a fare tutte le CO. Vi conoscono anche un ufficiale che vince sempre le CO notturne degli ufficiali: Walter Eberli che istruisce già suo figlio Christian nelle CO. Con loro parteciperanno anche a una 5 giorni a Lucerna.
1978    
L'AEC Viganello annuncia 24 orientisti nelle diverse categorie valide per prendere punti nel TMO (Trofeo Miglior Orientista)
1979    
La convivenza con gli esploratori si fa stretta, vista la sempre più frequente assenza degli orientisti alle riunioni del sabato pomeriggio. Si deve scegliere: o scaut o orientista. Vengono però tenuti stretti rapporti con la sezione esploratori: si adottano i colori del foulard della sezione bianco e rosso, il ritrovo é alla chiesa St. Teresa di Viganello, padre Alberto Heeb é sempre presente alle manifestazioni importanti.
12.3.79    
Papà Michele Beltraminelli inoltra formale domanda di far parte dell'ASTI del neo costituito gruppo CO ESPLO VIGANELLO: presidente Unternährer Roberto, commissario tecnico: Walter Eberli, monitori Franco Quadri, Paolo e Francesco Beltraminelli.
1.5.79    
La CO Esplo organizza la sua prima CO sulla cartina Bigorio 1976. Tracciatore Walter Eberli, punti da ricopiare, rifornimento Ovomaltine + Luganella
1979    
La sezione esploratori acquista un furgone d'occasione, residuato militare, modello 1972  Il colore di camuffaggio non piacerà tanto, le riparazioni saranno frequenti, avrà vita breve ma si dimostrerà indispensabile sia per gli orientisti che per gli esploratori
1980 
Patecipazione alla 5 giorni CO a Burgdorf: Punti salienti: la palta al campo, ovviata con delle palette FFS; l'Edo Pellandini che massaggia le schiene con l'Eutra, per proteggersi dal freddo; la tappa a Grindelwald ai piedi della parete Nord dell'Eiger
1981    
Gara organizzata da CO Esplo con una propria cartina Roveredo (TI) fotocopiata in bianco e nero
3.12.83    
Viene inaugurato il nuovo furgone Sezione Esploratori- CO Esplo: Datsun Urvan bianco, fornito a prezzo di favore dal garage Stadio (sig. Lazzaroni), sponsorizzto dal Comitato Manifestazioni Benefiche (BUE), dal Comune di Viganello, dalla chiesa San Nicolao Albonago, dai Padri Redentoristi di St. Teresa e dalla Banca Popolare Svizzera.
1985    
CO Esplo organizza la sua 7. CO a Vico Morcote, cartina Carona 1982, 1:15'000, percorsi stampati. Tracciatori i fratelli Beltraminelli.

LA NASCITA

12 aprile 1987    
Assemblea Costituente dell' ASCO Associazione Sportiva Corsa d'Orientamento
alle scuole di Viganello. Presidente Paolo Beltraminelli, vicepres. Roberto Unternährer, segretaria Paola Unternährer, cassiera Federica Bizzozzero, responsabile tecnico Francesco Beltraminelli, membri di comitato: Walter Eberli, Luigi Pedrazzini, Peter Schrämmli, Marco  e Mino Tunesi. Sono 81 i soci fondatori, di cui 39 partecipano regolarmente alle CO.

L'ATTIVITA'
Da questo momento le attività dell'ASCO sono intensissime e diversificate, spaziando dalle CO ad altri sport, manifestazioni culturali e mangerecce.
L'ASCO oganizza ogni anno 2-3 gare a livello cantonale. E' stata la prima società a fare la premiazione alla fine della gara ed a dare dei premi. L'ASCO era all'inizio anche la società con il miglior tifo alla premiazione, poi copiato dalla curva Nord.
Nella primavera del 1988  esce il primo numero de  "L'ORIENT-EXPRESS".  Dapprima con 4 numeri all'anno, poi dal 1991 a poco a poco meno frequentemente. Nel 21. secolo esce un volta all'anno. con non poca fatica dei redattori, per la festa di Natale.
Dal 1988 il comune di Pregassona ci ha messo a disposizione il piano terreno dell' ex Asilo, che ora, debitamente restaurato ed arredato, funge da sede sociale (con tanto di cartello esterno) e accoglie il comitato ed i soci per lavori e divertimenti vari.
Il comune di Viganello ci ha messo a disposizione un ampio locale nelle cantine delle scuole vecchie, da sempre stracolmo di materiale, tenuto in ordine nel limite del possibile da Peterino Eberli.
Negli anni 80  inizia pure le bella abitudine del pranzo di Natale, con premiazione dei meritevoli e distribuzione delle apprezzate borse ASCO aie nuovi soci che dimostrano costanza.
L'attività meno intensa é stata il rilevamento cartine. Infatti l'unica cartina di proprietà dell' ASCO é quella di Cama, da noi rilevata nel 1988, disegnata da M.Pia e Gianni Pettinari.

Enumeriamo le diverse attività per tipo, grati a tutti quanti ci daranno delle dritte per correggerle e per completarle a futura memoria

Trasferte a CO all'estero e in Svizzera
1981    
in Svezia: partecipazione alla" O-ringen 5-dagars", assieme a circa altri 15'000 orientisti.
15 gli orientisti ASCO alle 5 gare, 8 gli accompagantori. Viaggio in pullman Bassi, navigatore Walter, cucina Duillio e mamme, cassiere Roberto Unter.
Punti salienti: le colonne in marcia verso le partenze; i WC con le benne e i fondi schiena allineati; gli H85 che non hanno tempo di aiutare qualche Ascopascolista; la festa per il 20esimo compleanno della campionessa svizzera Ruth Humbel;  il parco divertimenti Tivoli a Copenhagen; lo "Smorebord" con mangiare a volontà al ristorante ed infine i funghi raccolti in Svezia e cucinati alla fermata al Giura, buttati perché andati a male!
1981    
Prima trasferta alla CO a Venezia con novità per tutti: la gente a passeggio davanti ai negozi da far spostare, il canale che ti trovi davanti, invece che il ponte cercato alla fine del calle; le ultime dure salitelle dei ponti lungo la riva degli Schiavoni. il lettone "morbido" con 4 piccoli che avrebbero dovuto dormirci (Marco T., Michele U., Christian E. e ?)
1983     
5 giorni in Cecoslovachia a Novi Jicin dal 30 luglio al 10 agosto. 48 partecipanti.
Viaggio in autobus con Bruno, e conseguente ricerca a Praga di benzina per il bus;
Altri ricordi: la nostra vendita di bluejeans al centro gara; l'acquisto di pane la mattina nei paesini vicino al centro gara; il cambio nero dei soldi nella via principale di Praga
1985
3 giorni nel Giura a Les Verrières, 24 partecipanti, viaggio con furgone Esplo bianco e furgone Edo, alloggio in tenda, tempo bagnato
1986    
Seconda 5 giorni in Svezia a Boras, 44 partecipanti, viaggio in pullmann e aereo, alloggio in una scuola, gli adulti nelle camere degli studenti all'università.     
1987    
3 giorni a Mulhouse, 1 furgone, alloggio in scuola    
1988    
3 giorni in Valsugana, nel Trentino, gastronomicamente viziati. Serata con l'ASCO sul palco per una serata "Senza carta e senza bussola, orientisti allo sbaraglio" Vittorie di Roby Tunesi (H15-16) Andy (H17-18), vittorie di tappa di EU e Walter
1988    
Finlandia: A Hyrilia 48 fanno il viaggio con il pulmann del Lino, passando per Berlino (c'era ancora il muro) e con una notte folle sul traghetto TT Line con discoteca, sauna e piscina;   9 li raggiungeranno in aereo, altri arrivano con il camper, in viaggio per altre CO. Tanti ricordi: la cucina del Duillio con le mamme, l'alce in mezzo al lago, impaurita dagli orientisti; i laghetti invitanti ma infestati dalle zanzare,
1989    
Partecipazione alla trasferta cantonale in Scozia a Loch Lomond. Pernottamento al Castello (lussuoso solo fuori), lunghe trasferte con l'autista Robert per vedere un salmone (morto), un tipico pub scozzese e le distillerie. Apprezzati i "fisch and chips" ma in cucina mancava Duillio! Robi  e Gigi vincono nelle lore categorie.
1990    
4 giorni in Alta Savoia ai piedi del Monte Bianco. 20 partecipanti, alloggio a Annecy, la Venezia francese. Luoghi di gara stupendi con qualche trasferta troppo lunga, l'ebrezza del rafting sull'Arve, la visita di Chamonix con il test "pelo più lungo sullo stomaco" sulla locale pista di bob artificiale.
1991    
In occasione del 700esimo della Confederazione Svizzera: 6 Day Swiss Orienteering 1991 nella Vallèe de Joux (Giura) e a Riggisberg vicino a Thun
1992    
Partecipazione alla 3 giorni d'Italia a S.Martino di Castrozza e la 5 giorni di Vienna, organizzata dall' ASKö, la succursale austriaca dell'ASCO.
2002    
Jonathermal Hungaria Kupa: insalata mista ungherese?

Organizzazione di  grandi CO nel Ticino in collaborazione con altre società ticinesi
1985           
3 giorni CO Ticino a Bellinzona, tappe a S.Bernardino, Serpiano e Isone. Capo gara Checo Guglielmetti
1989           
3 giorni CO a Trevano, con gare in Capriasca ( 2 arrivi a Lelgio) e a Tesserete-Porza, Capo gara Giorgio Bernasconi. Oltre 2'000 partecipanti
1993           
6 giorni CO a Olivone con gare a Acquacalda, Pian Segno e Campra
2002           
6 giorni insubrica a Tenero
2005           
JWOC (Campionati mondiali juniori) e 5 giorni svizzera a  Tenero con gare a Bellinzona,
Tesserete, Taverne, Cademario, Arcegno e San Bernardino.

I nostri migliori risultati individuali e di società
1986-88
Roberto Tunesi vince i campionati svizzeri negli H14  e  negli H16
1988           
Eugenio Pedrazzini e Roby Tunesi fanno parte della nazionale svizzera juniori
1989           
Gigi Pedrini si aggiudica la medaglia d'argento negli Uomini A ai Campionati Svizzeri
1990           
L'ASCO festeggia 4 campioni ticinesi: Gigi Pedrini (HA), Roby Tunesi (H18),  Tom Eberli (H14)
 e Nicola Ballabio (H129)
....           
L'ASCO vince per la prima volta il trofeo Giovanni Quadri per la miglior società ticinese di 
orientamento
...           
L'ASCO vince per la 4. volta il trofeo Giovanni Quadri ( ora trofeo Banca del Gottardo)
...           
Gigi Pedrini si piazza al settimo posto tra gli Elite nel campionato svizzero individuale a
Engelberg

Altre attività organizzate dall'ASCO
Dal 1979           
Corso di sci a Engelberg: non solo sci, ma anche slitta, piscina, hockey, serata in maschera
1988                       
Organizzazione della Staffettisima al festival della Gioventù a St. Teresa
Dal 1991           
Staffetta dei 4 comuni Pregassona, Viganello, Cureggia e  Davesco-Soragno.
1992                       
L'ASCO fonda l'ASCOCULTURA, che raccoglie i pascolisti anche a teatro ed altri
avvenimenti culturali, proposte ai soci a  prezzi di favore.
2003                       
sCOOL al parco Ciani a Lugano, con la partecipazione di 1'200  allievi

La nostra collaborazione e partecipazione in avvenimenti particolari
1986,87 e 88           
Vittorie al Palio di Lugano
1996           
L'ASCO é incaricata di preparare 11'000 sacchetti di Lunch per i Campionati del mondo di ciclismo su strada
Dal 19... 
l'ASCO invia ogni anno un folto gruppo di fondisti di sci alla Maratona Engadinese, sfruttando
 come campo base le case Castelli e Beltraminelli al Maloya
2000           
.....   Pascolisti partecipano e portano a termine la famosa maratona a New York City, assieme ad altri  ....   maratoneti professionisti e dilettanti

I nostri furgoni
I furgoni dell'ASCO sono stati sempre un importantissimo mezzo per portare i nostri ragazzi alle gare ed agli allenamenti nel bosco. Spesso hanno fatto da banco di prova per i 18enni freschi di patente!
Il primo furgone é stato acquistato nel 1983 assieme alla sezione Esploratori-esploratrici San Gottardo di Viganello, un Datsun bianco. Dopo 7 anni e 140'000 chilometri, ci ha lasciato nel gennaio 1991.
Il nostro primo furgone rosso é stato acquistato nel dicembre 1987, al garage Camenish alla Resega, marca Mazda, con due file di panchine sul fondo, adatta anche per il trasporto del materiale. Terrà duro fino al 2002
Il 23 marzo  1990 viene inaugurato "TESTA ROSSA 2 " moderno furgone Mazda dal garage Camenisch
seguito alcuni anni dopo, visto l'incremento continuo delle necessità di trasporto, da Testa rossa 3.
ASCO 4  é stato targato nel luglio 2001, fornito dalla scuderia Toyota.

Roberto Unternährer, ottobre 2005